YouTrend
Flussi Ferrara

L’analisi dei flussi: Ferrara, crolla la roccaforte rossa

Alan Fabbri è il primo Sindaco di centrodestra della città estense.

A Ferrara, come abbiamo già avuto modo di dire nel nostro articolo di approfondimento, vince Alan Fabbri del centrodestra col 56,8%: si tratta del primo Sindaco non di centrosinistra della città estense. L’ex candidato alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna nel 2014, che il 26 maggio aveva raccolto il 48,4% dei voti validi, è infatti riuscito ad affermarsi sul candidato del centrosinistra Aldo Modonesi, che al primo turno si era fermato al 31,8% e al ballottaggio ha raccolto il 43,2%. Ferrara, in effetti, era una della sfide più attese di questa tornata.

Se andiamo ad analizzare i flussi elettorali, possiamo osservare come a Modonesi l’apparentamento con Roberta Fusari, candidata di +Europa e liste civiche, non sia bastato per vincere: infatti, Fusari aveva raccolto una percentuale davvero esigua al primo turno. C’è anche da dire che, come in molti altri comuni dove il Movimento 5 Stelle non è andato al ballottaggio, gran parte di coloro che al primo turno avevano votato il candidato pentastellato Tommaso Mantovani (6,8%) al secondo turno hanno optato per l’astensione. E’ anche interessante rilevare come, al ballottaggio, sia maggiore la percentuale di astenuti tra chi ha votato Modonesi al primo turno rispetto a chi il 26 maggio ha dato il proprio voto a Fabbri.

Nota metodologica: i flussi vengono calcolati a partire dai dati per sezione del primo e del secondo turno, eliminando le sezioni con meno di 100 votanti e quelle ospedaliere. Il calcolo avviene con il software R, utilizzando il pacchetto di inferenza ecologica “eiPack”.

Alessio Vernetti

Nato nel lontano 1997, si è laureato in relazioni internazionali all'Università di Torino, ma ha studiato anche a Sciences Po Lille e ha frequentato il Summer Program della LUISS. I suoi interessi principali sono la psefologia, il diritto costituzionale, lo sviluppo internazionale e i mutamenti sociali.
La sua vita sociale è inversamente proporzionale al numero di settimane che mancano alle elezioni.

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • ERA ORA
    70 ANNI DI ….DANNI
    Danni all’architettura storica di Ferrara, S Giorgio, palazzo della ragione , palazzo diamanti , etc ,
    Finanziamenti alle coop rosse , finite tutte miseramente ,Cei , Coopcostruttori , Coop muratori Filo , buona ultima Le coccinelle , anche qui etc ,
    Verde pubblico , “letteralmente assassinato ”
    Strade cittadine e comunali adatte da ….. rally ,
    Ex municipalizzate gestite da “dilettanti allo sbaraglio ” ,
    Gad …..???
    Professionalità ne pubblico impiego comunale , ridicola ,
    conseguenza : consulenze (onerose )a go go
    Basta xchè servirebbe una settimana x completare l’elenco

Send this to a friend