YouTrend

Francia, migranti e consenso: la politica italiana col fiato sospeso

Sondaggi: si stabilizza il consenso ai partiti. Ma mentre in Italia la politica è ferma, in Europa (e in Francia) è in pieno fermento…


La politica italiana “trattiene il respiro” prima della imminente pausa estiva.  Chi non sta fermo è il mondo, in particolare in Europa, ancor più in particolare il nuovo presidente francese Emmanuel Macron. Le sue recenti mosse su Libia e Finmeccanica hanno scosso non poco la politica italiana.

Macron “nuovo” populista? Prima di assegnare etichette premature, guardiamo a cosa sta succedendo in Europa: l’ondata populista, che negli ultimi anni aveva preoccupato per l’avanzamento delle forze più estreme e radicali (a sinistra come a destra) sembra star vivendo una sorta di riflusso, in questi ultimi mesi.

Il nostro cartello, mostrato a Omnibus stamattina, ci dice proprio a quanto ammonta il consenso verso le forze politiche più radicali nei principali paesi europei. In alcuni casi (Francia, Regno Unito) è stato possibile fare riferimento ai dati ufficiali delle recenti elezioni parlamentari, negli altri è stata ricavata una media dei sondaggi nazionali pubblicati nel mese di luglio.

populisti e radicali in europa Francia, migranti e consenso: la politica italiana col fiato sospeso
(C’è un errore nel titolo del cartello: i dati si riferiscono alla sinistra estrema e alla DESTRA populista)

E in Italia? La nostra Supermedia più recente fotografa, per la prima volta da molte settimane, una situazione di “stabilizzazione”: i consensi ai partiti si sono pressoché assestati, confermando le tendenze emerse settimana dopo settimana all’indomani delle ultime Amministrative. Con PD e M5S che hanno lasciato per strada un paio di punti e i partiti di centrodestra (in particolare la Lega) in ottima salute.

supermedia omnibus fine luglio Francia, migranti e consenso: la politica italiana col fiato sospeso

Qui tutti i dati della Supermedia settimanale, e qui l’analisi settimanale per AGI.

Altro tema della puntata di Omnibus è lo stato drammatico in cui versa l’azienda municipale del trasporto pubblico della Capitale, l’ATAC. In chiusura di trasmissione, il nostro Lorenzo Pregliasco ha fatto alcune considerazioni su come le disavventure nelle diverse amministrazioni comunali incidono – o possono incidere – sul consenso verso il Movimento 5 stelle sul piano nazionale.

 


Clicca QUI per rivedere la puntata integrale (gli altri ospiti: Andrea Orlando, Massimo Giannini, Franco Bechis, Riccardo Magi, Luciano Fontana)

Redazione

La redazione di YouTrend

Aggiungi un commento

I nostri social

Seguici sui nostri canali social per non perderti nessuno dei nostri contenuti