YouTrend

I quotidiani in Italia sono sempre meno letti

La diffusione dei giornali continua a calare nel nostro Paese: ecco cosa mostrano gli ultimi dati ADS.

La scorsa settimana sono stati pubblicati i dati ADS di settembre 2021 sulla tiratura dei giornali italiani, mostrando come la diffusione dei giornali sia ulteriormente in calo nel nostro Paese.

Il quotidiano più letto a settembre 2021 è stato il Corriere della Sera con 255 mila copie cartacee e digitali vendute in media al giorno. Seguono Repubblica con 157 mila (il suo dato più basso da quando sono disponibili le rilevazioni di diffusione) e il Sole 24 Ore con 135 mila. Sopra le 100 mila copie ci sono anche Gazzetta dello Sport, Avvenire e La Stampa, mentre con 75 mila copie troviamo il Messaggero, con 69 mila il Resto del Carlino, con 52 mila il Fatto Quotidiano e con 61 mila il Corriere dello Sport. In questo elenco non sono compresi il Foglio e Domani, i giornali diretti da Claudio Cerasa e Stefano Feltri, poiché non monitorati da ADS. 

Nei dati sulla diffusione sono comprese:

  • copie pagate o scontate o gratuite;
  • copie in abbonamento o in vendita singola;
  • copie cartacee o digitali;
  • copie acquistate da singoli lettori o da “terzi” (aziende, istituzioni, organizzazioni) in quantità maggiori.

Rispetto a settembre 2020 vediamo che la maggior parte dei giornali segna importanti perdite. Le copie di Repubblica sono calate di 26 mila unità in un anno, cioè, in percentuale, del 14,4%. La diffusione del Sole è scesa del 6,3%, quella della Gazzetta del 5,8%, quella della Stampa del 7,5% e quella del Resto del Carlino dell’8%.

Gli unici giornali che non perdono quota rispetto a un anno fa sono il Corriere, il Messaggero e l’Eco di Bergamo che registrano leggerissime crescite. L’unico giornale a crescere è invece La Verità.

Isolando la vendita di copie individuali cartacee, si vede che il Corriere a settembre ne ha vendute in media 155 mila al giorno. Seguono Repubblica con 103 mila, la Gazzetta con 93 mila, La Stampa con 69 mila, il Resto del Carlino con 65 mila e il Messaggero con 53 mila, mentre tutti gli altri sono sotto le 50 mila. In questa classifica tutti i giornali sono in calo rispetto a settembre 2020 con Repubblica che arriva a perdere il 19,5% delle copie.

 

Lorenzo Ruffino

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend