YouTrend

Politica & Social: cresce l’attenzione per salute e immigrazione

Nelle prime due settimane di luglio, su Facebook e Twitter tornano ad aumentare i contenuti dei leader politici dedicati all’immigrazione (+4%) e alla salute (+2%).

Ritorna l’appuntamento con Politica & Social, la nostra analisi per Rai News dedicata ai temi più discussi sui social media dai nove principali leader politici nazionali: Silvio Berluconi, Carlo Calenda, Giuseppe Conte, Luigi Di Maio, Giorgia Meloni, Matteo Renzi, Matteo Salvini, Roberto Speranza e Nicola Zingaretti.

Questa settimana abbiamo analizzato i contenuti pubblicati su Facebook e Twitter tra il 29 giugno e il 13 luglio,  in totale ben 1604. Come si vede dal grafico sottostante, il 60% di essi è dedicato alle categorie “politica e istituzioni” ed “economia“.

Se tutti i leader parlano di tematiche economiche, far riferimento alle istituzioni e al governo si conferma (come immaginabile) una prerogativa dei leader dell’opposizione. In particolare, è Silvio Berlusconi a guidare la classifica sia con contenuti riferiti alla coalizione di centrodestra nel suo insieme, sia con post più personali, legati direttamente al suo lavoro al Parlamento Europeo.

 

 

Salute ed economia, sta cambiando la tendenza?

A differenza del mese di giugno, nelle ultime due settimane il tema della salute è tornando ad avere maggior spazio, passando dal 7 al 9% percento dell’intero corpus. A parlarne di più sono i leader di maggioranza e, in particolare, il Ministro Speranza.

Si potrebbe pensare ad una accresciuta preoccupazione per i numeri dei contagi, ma analizzando nel dettaglio la categoria si osserva come le dinamiche siano più complicate. L’aumento di questa tematica sembra essere infatti collegato ad una sua nuova polarizzazione: la salute torna ad essere un importante campo di battaglia, come dimostra l’analisi dei contenuti pubblicati da Matteo Salvini e di Giorgia Meloni: i due leader di opposizione hanno parlato molto di salute in relazione al focolaio di Mondragone e ai casi positivi tra i migranti sbarcati in Italia, riuscendo a coinvolgere i propri utenti più dei competitor degli altri partiti.

Anche il post di Roberto Speranza che ha ricevuto più interazioni è comunque legato alla regolamentazione dei movimenti tra Stati.

Torna a crescere il tema immigrazione

Il tema che cresce di più è quello dell’immigrazione, che passa dal 7% all’11%. Tuttavia, dei 175 post appartenenti a questa categoria, ben 146 sono di Matteo Salvini, il quale si conferma il leader che più punta sull’argomento.

 

Europa

Anche l’Europa ha acquisito maggior spazio nelle agende social e, in particolare, in quella del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che è stato impegnato in un ciclo di incontri in vista del Consiglio Europeo.

 

Pochi ma efficaci

Alcune categorie, anche se composte da un numero minore di post, hanno coinvolto particolarmente gli utenti: i leader di Governo – in particolare Giuseppe Conte, Nicola Zingaretti e Roberto Speranza – hanno ricevuto buone interazioni sul tema ambiente e diritti.

Per Giorgia Meloni, Luigi di Maio e Matteo Renzi hanno creato più engagement i post sulla concessione di Autostrade, mentre Carlo Calenda e Silvio Berlusconi hanno avuto successo con i contenuti della categoria “cultura“.

 

Non solo i grandi temi

Che la comunicazione politica, soprattutto sui social, sia sempre più ibrida e trasversale emerge chiaramente dall’alto numero di post che compongono la categoria “altro”.

Tra questi contenuti troviamo ad esempio la promozione dei libri di Matteo Renzi e di Carlo Calenda o il “buongiorno” di Matteo Salvini.

Questa è la fotografia delle prime settimane di luglio, di cosa hanno parlato i leader politici e come hanno reagito gli utenti. Ma come cambierà l’agenda social nelle prossime due settimane? Appuntamento a fine luglio con Politica & Social!

 

Leonardo Buccione

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend