YouTrend
Grecia Elezioni Europee

Grecia: al voto con un occhio alle elezioni di Ottobre

La sinistra di Syriza insegue i conservatori di Nuova Democrazia. Lontani tutti gli altri, non decolla DiEM25 di Varoufakis

Il voto di domenica, con cui la Grecia eleggerà 21 europarlamentari, sarà anche un referendum sull’operato del premier Alexīs Tsipras, alla guida del Governo da oltre quattro anni, e che a ottobre affronterà anche le elezioni nazionali. Gli ultimi sondaggi indicano una stabilizzazione del suo partito di sinistra Syriza, che si attesterebbe intorno al 27,4%, superato dal centrodestra di Nuova Democrazia (ND) – partito guidato da Kyriakos Mitsotakis – in forte ascesa (34,8% circa). Nonostante il programma di austerità sia terminato nel 2018, il Paese sconta ancora gli effetti della pesantissima crisi economica e Tsipras potrebbe non bastare il ritorno degli ultimi mesi su posizioni più apertamente di sinistra.

Molto più distaccato dai primi due partiti è Kinal (KA), il centrosinistra in cui è confluito il PASOK, dato intorno al 7,5%, così come l’estrema destra di Alba Dorata (XA) e i comunisti del KKE (rispettivamente al 6,9 e al 6,4%). Più complessa la situazione dei centristi di EK e della destra di EL (Soluzione Greca), in bilico sulla soglia di sbarramento del 3%, mentre To Potami (Il Fiume) e DiEM25, guidato dall’ex ministro delle finanze Yanis Varoufakis, paiono molto lontani dallo sbarco all’Europarlamento.

I cittadini greci possono esprimere fino a quattro preferenze in un sistema di impianto proporzionale. Formalmente, il voto è obbligatorio.

Grecia: media sondaggi sulle Europee 2019

Con questi dati ND andrebbe ad aggiungere 9 seggi alla nutrita pattuglia dei popolari del PPE, mentre Syriza eleggerebbe 7 eurodeputati per il gruppo GUE/NGL (quello più a sinistra di tutti). 2 seggi dovrebbero andare ai riformisti di Kinal, iscritti all’eurogruppo socialista, mentre i due estremi XA (destra) e KKE (comunisti) potrebbero eleggerne 1 o 2 a testa, che andrebbero nel “gruppo misto” dei non iscritti.

(a cura di Francesco Burzio)

Redazione

La redazione di YouTrend

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend