YouTrend
UK, ecco perché Theresa May vuole le elezioni anticipate

UK, ecco perché Theresa May vuole le elezioni anticipate

Le elezioni anticipate richieste da Theresa May trovavano spiegazione nel “momentum” dei Tory: dalla Brexit in poi e con il nuovo governo May il consenso per i conservatori si è mantenuto ad alti livelli, mentre il Labour è crollato nei sondaggi.

La situazione più recente, dipinta da ORB per il Telegraph, sembra sottolineare il supporto verso i Tory, ma con il Labour in rialzo. E sì, anche a queste elezioni nazionali lo UKIP non otterrà i consensi sperati: al momento è dato nei sondaggi sotto i Liberal-democratici.

Il “modello Westminster” è come noto un sistema basato su una legge elettorale maggioritaria, con collegi uninominali a turno unico, che favorisce maggioranze monopartitiche e consente al leader del partito di maggioranza di guidare anche il governo. Su base nazionale ad oggi i conservatori godono del 42% dei consensi. In ripresa i laburisti con il 31%.

elezioni uk

Il cleavage più pesante per la politica britannica resta la Brexit, un processo ancora in corso. E a subire maggiormente questo tema sono direttamente i laburisti, i cui elettori sono ancora i più divisi tra leave e remain. Questo costringe il leader laburista Jeremy Corbyn a un difficile equilibrio, mentre tra chi ha votato leave più del 50% delle intenzioni di voto vanno ai conservatori.

elezioni uk

Su base territoriale, la principale novità è rappresentata dal vantaggio Tory in Galles, al momento su valori da record storico. Un vantaggio ancora più alto sui Lab rispetto alle zone tradizionalmente conservatrici del sud-est britannico. Corbyn può contare su nord-est e nord-ovest dell’Inghilterra, mentre in Scozia si conferma la leadership dello SNP di Nicola Sturgeon.

elezioni uk

Il vero problema dei Labour? I giovani non vanno a votare. L’elettorato diventa sempre più conservatore mano a mano che ORB e Telegraph mostrano i dati per fasce di età via via più anziane: gli over 55 sono a maggioranza assoluta Tory, mentre gli under 35 vedono i laburisti tra il 45% e il 50%. Il punto è che le fasce di età più anziane rappresentano una certezza maggiore quando si tratta di recarsi alle urne, mentre il voto di opinione non trova la stessa certezza tra i giovani.

elezioni uk

Ancor più sorprendente è il dato suddiviso per fasce sociali e categorie lavorative. La categoria AB è rappresentata dalle professioni manageriali; C1 dalle professioni amministrative; c2 dai lavoratori professionali; DE da lavoratori “unskilled”, precari o pensionati. Tradizionalmente i conservatori hanno la loro base elettorale nelle prime due fasce, che rappresentano la borghesia, mentre le fasce popolari C2 e DE sono state per decenni appannaggio dei Lab. Ora Corbyn può contare solo sulla fascia dei lavorati meno professionalizzati, mentre il gap tra le altre fasce è di almeno 14 punti percentuali. Una battaglia disperata.

elezioni uk

Allo stato attuale, il sito specializzato Electoral Calculus vede una probabilità dell’81% per una maggioranza autonoma dei Tory, con 403 seggi contro i 171 dei laburisti. Nel frattempo vere e proprie elezioni si sono tenute proprio in questi giorni: l’election-day amministrativo per i seggi locali in Inghilterra, Scozia e Galles ha visto la vittoria netta del partito di Theresa May. Come si nota dai dati raccolti da Britain Elects, i Tory guadagnano ovunque seggi locali, a scapito dei laburisti che arretrano in Inghilterra, Scozia e Galles; calano i Lib-Dem, scompaiono del tutto gli eletti UKIP. Nello specifico in Inghilterra i conservatori guadagnano a tutto discapito di Labour e UKIP.

elezioni uk

Tiene l’SNP in Scozia, dove i conservatori aumentano il numero di rappresentanti.

elezioni uk

Come evidenziano i sondaggi attuali, in Galles il drop del Labour è forte, proprio a vantaggio dei Tory.

elezioni uk

Una situazione che a poche settimane dalle urne per il parlamento britannico sembra segnata, o quantomeno con il vento a favore per i conservatori di Theresa May.

Marco Toselli

Nato a Rimini, vive a Roma e lavora per l'agenzia askanews.

Ama scrivere e illustrare graficamente gli argomenti.
È quello in bici in mezzo alla strada, se ti dà fastidio gli dispiace.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend