YouTrend
Sondaggio Sky TG4 YouTrend

Sondaggio Quorum/YouTrend per Sky TG24: i risultati per età e titolo di studio

Tutti i risultati del sondaggio realizzato da Quorum/YouTrend per Sky TG24 per fascia d’età e livello di istruzione: la fiducia per Conte è sentimento condiviso.

Da chi dovrebbe farsi aiutare l’Italia?

Chi è in possesso di una laurea è anche il più acceso sostenitore dell’idea che l’Italia dovrebbe ricevere aiuti principalmente da parte dell’Unione Europea, anche se la differenza con le altre classi non è così marcata. Se circa il 70% dei laureati si sente più vicino all’UE – o comunque si aspetta una qualche forma di sostegno da Bruxelles – esprime lo stesso sentimento il 62,3% dei diplomati e il 64,2% tra chi ha ottenuto una licenza di scuola media o inferiore.

 

Lo sguardo verso gli Stati Uniti di Donald Trump è volto, anche se con percentuali contenute, soprattutto dai diplomati, tra i quali il 13,8% dichiara di aspettarsi un aiuto da parte di Washington contro il 5,8% tra chi ha una licenza media o inferiore e il 3,2% dei laureati. Interessante anche la posizione nei confronti di Russia e Cina: in entrambi i casi si registrano sempre percentuali inferiori al 10%, ma se a Beijing guardano soprattutto coloro che hanno titoli di studio medi  (7,9%) o bassi (7,5%), Mosca è scelta da chi invece ha conseguito livelli di istruzione alti (5,8%) o medi (5,3%).

 

Considerando l’età, al diminuire di quest’ultima calano le aspettative nei confronti dell’Unione Europea. Appena un quarto degli over 54 (72,4%) vede alternative al sostegno dell’Unione Europea in questo momento di difficoltà, ma le percentuali scendono al 64,5% nella fascia tra i 35 e i 54 anni e al 52,5% in quella degli under 35. Il trend si inverte nel caso degli Stati Uniti, che dovrebbero tendere la mano all’Italia secondo il 17,5% degli under 35 fino ad arrivare a percentuali minime, dello 2,7%, tra i più anziani.

La “Lista Conte”

Se le elezioni politiche si tenessero in questo momento e sulla scheda elettorale fosse presente un’ipotetica “Lista Conte” guidata dall’attuale Presidente del Consiglio, ben oltre il 20% degli intervistati si direbbe sicuro o probabilmente propenso a sostenerla, con una concentrazione minore tra chi ha 35-54 anni (22,4%) e una maggiore tra chi ha meno di 35 o più di 54 anni (25% e 24,8%).

Meno omogenea in questo senso la percentuale di coloro che alla lista si opporrebbero a prescindere, con gli over 54 e gli adulti tra i 35 e i 54 anni meno inclini a votarla rispetto ai più giovani, uno scarto dovuto al fatto che quasi il 15% di questi ultimi afferma di non saper rispondere.

Se invece andassimo a inserire la Lista Conte all’interno del panorama delle intenzioni di voto, ponendo quindi innanzi al campione anche le alternative all’ipotetico nuovo partito, la situazione muta profondamente. Questa riscuoterebbe maggiore successo nella fascia d’età 35-54 anni, con il 16,2%, contro il 13,4% degli under 35 e il 13% degli over 54.
 

 

Considerando il livello di istruzione, si noti come al crescere della stessa diminuisce la percentuale di voti raccolta da una lista guidata dall’attuale premier. Voterebbe per Conte il 16,9% tra gli italiani meno istruiti, mentre lo farebbe solo il 13,3% tra i diplomati e il 12,9% tra i laureati.

 

Andrea Viscardi

Classe 1988, caporedattore di YouTrend e Responsabile dei Public Affairs e della ricerca parlamentare di Quorum. Nel 2012, ai tempi studente alla LUISS, diedi vita al progetto Europinione.it, testata online di approfondimento politico, internazionale ed economico di cui sono stato responsabile sino al 2017. Tra il 2014 e il 2018 sono stato Segretario Particolare del Presidente della Commissione Finanze e Tesoro del Senato, occupandomi principalmente di comunicazione, spin-doctoring e legislativo.

Gianluca De Feo

Trentino, grande appassionato di politica americana ed europea. Vive in Italia ma studia politica e storia del Nord America alla Freie Universität Berlin.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend