YouTrend
Chi è che non vota? Astensione in Italia, istruzioni per l’uso

Chi è che non vota? Astensione in Italia, istruzioni per l’uso

Come si è evoluto il fenomeno dell’astensionismo? Quale sarà l’affluenza alle prossime Politiche? Ad astenersi sono solo i disinteressati o c’è dell’altro? Due studi di TP presentati ieri alla Festa democratica di Torino, pronti da scaricare.

La prima presentazione, curata da Eugenio Angelillo, si riferisce all’evoluzione dell’andamento dell’astensione nel Dopoguerra e in particolare nelle ultime tornate elettorali.

La seconda, curata da TQP e Lorenzo Pregliasco, cerca di tracciare il profilo di chi sceglie di non andare a votare. Esiste un astensionismo ‘attivo’? Partiti e candidati possono aspirare a pescare in questo bacino?

Lorenzo Pregliasco

Nato nel 1987 a Torino. Si è laureato con una tesi su Obama, è stato tra i fondatori di Termometro Politico, collabora con «l'Espresso» e ha scritto su «Politico», «Aspenia», «La Stampa».
Insegna all'Università di Bologna e alla Scuola Holden.
Ha scritto Il crollo. Dizionario semiserio delle 101 parole che hanno fatto e disfatto la Seconda Repubblica (Editori Riuniti, 2013) e Una nuova Italia. Dalla comunicazione ai risultati, un'analisi delle elezioni del 4 marzo (Castelvecchi, 2018).
È direttore di YouTrend.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend