YouTrend
Simulazioni TP – Lombardia

Simulazioni TP – Lombardia

simulazione-lombardia-400 Come il Veneto anche la Lombardia è decisamente “solid” per il centrodestra. Tutti i numeri della simulazione di Termometro Politico

Formigoni dovrebbe vincere agilmente, anche se pare scongiurato il pericolo (per il centrosinistra) del “raddoppio” ai danni di Penati. La coalizione dell’ex presidente della provincia di Milano parrebbe ugualmente inferiore ai voti del solo PDL, decisamente primo partito della regione. Più sotto la Lega Nord, che conferma il secondo posto, molto deludente invece il Partito Democratico staccato di circa 3 punti dagli uomini di Bossi.

Nel centrosinistra buona la performance dei Verdi e di Sinistra Ecologia Libertà, sommati assieme decisamente in salita rispetto alle europee. Al solito in calo rispetto alle europee l’Italia dei Valori che “paga” la natura meno ideologica delle elezioni regionali.

Fuori dai poli la Federazione della Sinistra che spera in un possibile traino da parte del candidato Vittorio Agnoletto (la Lombardia fu l’unica regione dove superò la Hack come preferenze alle passate europee). Difficile però che sia sufficiente per entrare in Consiglio Regionale, anzi la nostra forchetta li colloca decisamente sotto la soglia di sbarramento del 3%.

In controtendenza, rispetto alle rilevazione degli altri istituti, il risultato dell’UDC: dai nostri dati conferma all’incirca i consensi delle passate Europee, con una performance migliore per il suo candidato Savino Pezzotta. Risulta tuttavia sotto il 6%.

lom

 

Matteo Cavallaro

Collezionista di titoli di studio, emigrato oltralpe, gran tifoso della Juventus. Mi occupo di tutto ciò che collega elezioni ed economia, cercando di capire come e se queste si possano influenzare a vicenda.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend