YouTrend

Gli “exit pope” delle diocesi al voto decisivo

Prendiamoci una pausa dalle vicende politiche per parlare della corsa al ruolo di pastore delle anime nelle diocesi di alcune importanti città italiane…


Oggi abbiamo rimarchevoli notizie per i nostri fedeli amici che si interessano delle questioni attinenti le diocesi cittadine.

Come sapete, due settimane fa in tante città si dovevano rinnovare i vescovi: tranne Palermo, però, in nessun caso le città più grandi sono riuscite ad eleggerlo subito. Per eleggerlo infatti è necessario ottenere il voto di almeno 50 parrocchie su 100, e oggi si è infatti votato per scegliere tra i due aspiranti al sacro soglio che avevano ricevuto più voti.

Ecco le voci che ci sono pervenute, che riguardano ben sei diocesi: la nostra fonte è un vaticanista di grande esperienza e spessore fideistico, tanto da essere sovente interpellato per le sue rilevazioni dai canali ufficiali della Santa Sede…

Le stime sul numero delle parrocchie che hanno scelto di schierarsi per uno o per l’altro aspirante sono colorate in modo diverso a seconda della corrente ecclesiastica di riferimento…progressista, conservatrice, civica

 

Genova

43-47 parrocchie

53-57 parrocchie

 

Parma

52-56 parrocchie

44-48 parrocchie

 

Verona

54-58 parrocchie

42-46 parrocchie

 

L’Aquila

48-52 parrocchie

48-52 parrocchie

 

Taranto

48-52 parrocchie

48-52 parrocchie

 

Catanzaro

58-62 parrocchie

38-42 parrocchie

Redazione

La redazione di YouTrend

1 commento

I nostri social

Seguici sui nostri canali social per non perderti nessuno dei nostri contenuti