Voci dal Conclave n.14: quello che i cardinali twittano

24 febbraio 2013


Ci eravamo ripromessi di interrompere (momentaneamente) le nostre pubblicazioni sulle “Voci dal Conclave”, se non altro perché tra oggi e domani la scena sarà interamente dominata dalla elezioni politiche, che vedono milioni di italiani recarsi alle urne sin dalle 8 di questa mattina.

Ma ci ritroviamo a dover fare uno strappo alla regola, perché la notizia è succosa: come i nostri lettori più attenti agli affari vaticani avranno certamente saputo, nei giorni scorsi è stata diffusa la notizia (ufficiale) che i cardinali sorpresi a “twittare” mentre si troveranno nel segreto del conclave saranno immediatamente scomunicati.

Drizzate le orecchie, abbiamo interpellato i giovani vaticanisti dell’associazione “Voces ex sphæris”, esperti nel rilevare le intenzioni di voto dei cardinali in base alle loro dichiarazioni esplicite sul social network “messo al bando” da monsignor Juan Ignacio Arrieta.

conclave14 slide 300x270 Voci dal Conclave n.14: quello che i cardinali twittanoSecondo questi vaticanisti, il bonario cardinale di Piacenza risulterebbe in testa con 31 cardinali e 5 novizi in totale (ricordiamo che, in base ad una recente riforma delle procedure, i voti di 10 novizi valgono quanto quello di un singolo cardinale). In particolare, otterrebbe un ottimo risultato il vescovo pugliese dal forbito eloquio (accreditato di ben 6 cardinali). Sempre all’inseguimento il facoltoso prelato di Monza e Brianza, che può contare su un massimo di 27 cardinali, di cui 19 voteranno direttamente per lui e 4 convergeranno sulla sua candidatura da varie diocesi del Nord Italia.

La sorpresa risulterebbe dal numero di cardinali assegnati allo spassoso camerlengo di Genova, che secondo gli umori della Rete potrebbe contare su ben 20 cardinali. Sembra invece lontana dalle previsioni dei giorni migliori il’inappuntabile cardinale di Milano, a cui si attribuiscono 9 cardinali su cui convergeranno i voti dei 4 raccolti dal brizzolato vescovo di Bologna e dal suo camerale omologo di Montecarlo.

Qualche sorpresa potrebbe venire dai cardinali meno accreditati: ne raccoglierebbe sempre 4 l’ex inquisitore barbuto del Sant’Uffizio di Palermo, ma a tallonarlo ci sarebbe nientepopodimeno che l’eccentrico ecclesiarca di Mirafiori dalle sgargianti tonache: nonostante il recente scandalo che l’avrebbe visto reo confesso della violazione dell’ottavo comandamento, ad oggi lo voterebbero ben 3 cardinali e 5 novizi.

A corredo di queste indicazioni generali, i vaticanisti di Voces ex sphæris segnalano un esiguo vantaggio del prelato brianzolo nella sua Lombardia: a votarlo sarebbero un cardinale e sei novizi in più rispetto a coloro che gli preferiscono il cardinal piacentino.

 Voci dal Conclave n.14: quello che i cardinali twittanoI dati sono stati raccolti tra tutti quei cardinali che hanno twittato esplicitamente le loro inclinazioni su Twitter nei 7 giorni che hanno preceduto la giornata di venerdì 22. Non può quindi sorprendere, data la mole dei dati, che il Vaticano abbia sentito il bisogno di esprimersi contro l’utilizzo del social network a 140 caratteri anche durante la segreta consultazione nella Cappella Sistina.

Salvatore Borghese (Sito Web)

Laureato in Scienze politiche, si è diplomato alla London Summer School of Journalism nel 2009 e ha collaborato con varie testate, tra cui «il Mattino» di Napoli. Tra i fondatori di Termometro Politico, del quale è stato caporedattore dal 2009 al 2011, è ora responsabile di YouTrend. È partner della società di ricerca e consulenza Quorum. Nel tempo libero pratica aikido, tira con l'arco e corre sui kart. Un giorno imparerà anche a cucinare.

43 commenti

  1. Questa non l’ho capita. Ma e` un exit poll?

    • Author

      Ma no, sono gli umori dei cardinali elettori, rilevate – come scritto nell’articolo – tra il 15 e il 22 febbraio. E quanto twittano, sti cardinali…!

      • OK! E ci direte entro sera quello che i cardinali hanno espresso oggi?

      • Mi sento di ringraziare chi, dal “Fronte”, ci dà i livelli del termoigrobarometro di “dentro le porte chiuse”. Speriamo in qualche anima pietosa per preparare una damigiana di camomilla calda.
        Grazie, molto interessante e divertente.

  2. I dati sono stati presi da Twitter? Ecco perché del 3,5% allo sgargiante ecclesiarca di Mirafiori… il giorno in cui Twitter sarà un campione significativo saremo un Paese un po’ più civile.

    • Author

      Ovviamente non sono dati presi a caso. I vaticanisti in questione utilizzano un metodo scientifico (che non confligge con la fede, sia chiaro). In passato hanno dimostrato di saper captare gli umori dei porporati in maniera molto precisa. Vedremo se anche stavolta ci prenderanno…

  3. ma la vatessa del brianzolo cosa predice?

  4. Ma non capite non si tratta di twitter ma di exit poll

  5. Ma gli umori per il Senato Papale ? C’è molta indecisione nel Conclave?

  6. Questi per me sono exit poll. Non so quanto attendibili, ma credo siano exit poll.
    Se i dati domani fossero questi, sarebbero ottimi a livello nazionale: l’unico rimpianto sarebbe la non autonomia al Senato, per il risultato di poco negativo in Lombardia.
    Però non disperiamo: nulla è perduto!

    • Author

      Come fanno degli exit poll a essere presi nei 7 giorni precedenti il 22 febbraio? Ripeto, sono dati elaborati da Twitter. Anche i cardinali twittano.

    • Ma certo che i cardinali sono tutte orecchie e occhi al pc, e hanno mollato anche i loro sottocardinali e novizi per non mancare niente

    • Conte Mascetti 24 febbraio 2013 Rispondi

      Spero proprio che il tuo amico di Piacenza insieme al demagogo inquisito pugliese siano ridimensionati al massimooooooo! ciao statale!

  7. Voi meritate il Pulitzer. Mai riso tanto alle elezioni (ehm, durante un conclave).

    Santi subito.

    • hehe, meritano un posto al primo rango in paradiso, mentre altri… saranno a barare a carte in… inferno!

  8. unapoltronaxdue 24 febbraio 2013 Rispondi

    Qualcuno si è dato una spiegazione del perchè (e a cui prodest) il fatto che nei conclavi regionali della Lombardia del Lazio e del Molise l’affluenza di fedeli sia molto più alta rispetto ai conclavi regionali precedenti?

    • Author

      Senza scomodare il “cui prodest”, direi che la risposta risieda nel fatto che all’epoca non c’era un “conclave nazionale” concomitante a far da traino. Ma è un’ipotesi, eh.

      • unapoltronaxdue 24 febbraio 2013 Rispondi

        Ma i dati di affluenza dei 3 conclavi regionali si riferiscono alla differenza rispetto ai conclavi precedenti a livello regionale o alla differenza del conclave nazionale precedente?
        MIca l’ho capito…. dovrei andare a rivedere i dati della curia degli anni precedenti x capirci qualcosa!

  9. I dati sull’affluenza dei cardinali in conclave alle ore 19.00, mi riferisco a quelli ripartiti per diocesi, che si possono leggere sul sito (www.elezioni.interno.it) della Segreteria di Stato Vaticana, ci indicano chiaramente che se l’alto/basso prelato/pelato di Monza e Brianza pensava di entrare in conclave da papa, ne uscirà sicuramente cardinale. Laddove il cardinale di Piacenza è forte hanno votato molti cardinali, laddove il prelato brianzolo “era” forte hanno votato meno cardinali che nel precedente conclave.
    Petre, acceptasne? Accepto. Fumata bianca.

    P.S.
    Salvatore Borghese, complimenti per la tua penna!

  10. Ma dal conclave esce qualche twitter sulla diocesi dell’ohaio e Sicularum

  11. non ci sono per caso dei twitter dell’ultima ora

  12. Aspettate un secondo, ma i 31 cardinali e 5 novizi presi dal cardinale di Piacenza includono i 6 dell’arcivescovo di Bari o sono riferiti soltanto alla sua fazione?

  13. Ragazzi,
    un grazie di cuore, erano secoli che non seguivo il Conclave con così tanta attenzione (e tanto divertimento)!

  14. cesare molinari 24 febbraio 2013 Rispondi

    certo che il cardinale della Brianza è indistruttibile, puo contare addirittura su 27 cardinali! chi lo avrebbe mai detto? Ed io che pensavo che finalmente lo avremmo mandato ai giardinetti del Vaticano a curare l’orto…

    • Conte Mascetti 24 febbraio 2013 Rispondi

      Ma vacci tu ai giardinetti con il cardinale meccanico di Piacenza e con il cardinale in loden di Varese!

      • Conte, ci spiace per te ma i titoli nobiliari sono stati aboliti :-D

        • Conte Mascetti 25 febbraio 2013 Rispondi

          Cavoli ma sono il Conte Mascetti di amici miei! E’ un titolo prematurato della super cazzola ecclesiastica come se fosse exit poll…:-))

      • Basta che gli mettono nell’orto le tre suore strillone poppalvento e vedi come corre.. poi però bisogna chiudere bene la porta dietro e buttare la chiave

  15. Mi sa che qualcuno ha bevuto forte, ancora prima di conoscere se la fumata è nera o bianca !

  16. Anche io mi aggrego ai fedeli che dichiarano molto interessante questo Conclave! Sarà x via del fatto che da secoli non si dimetteva un Papa, ma le indiscrezioni che avete pubblicato (e state ancora pubblicando) in questi ultimi giorni mi hanno veramente appassionata! Mio figlio mi diceva però di aver letto che lo spassoso camerlengo di Genova sarebbe accreditato di ben 40 cardinali sostenitori… Se fosse veramente così, sarebbe un risultato non visto a Genova dai tempi del Cardinale Siri buonanima!

  17. Vi ringrazio di cuore dalla svizzera per averci fatto capire di più sul conclave ma ero ansioso di sapere se oggi i cardinali hanno cinguettato dopo la loro deposizione… Si Sto arrivando! Qualcosa? Grazie per essere vicini anche a noi religiosi d’oltralpe… Che Dio vi illumini sempre più

  18. Confermo che ci sono agenzie che interpretano i dati dei tweet ottimamente dando buone statistiche.
    La stessa cosa ad esempio è successa di recente con il Festival di Sanremo e la classifica finale era molto simile ai dati presi su twitter già due giorni prima.
    Certo che con il Conclave forse l’affare è un pò differente, perchè va tenuto ancora più conto, rispetto a Sanremo, il fattore età.
    Infatti Twitter è molto usato da Cardinali e Novizi giovani e di mezza età, e non ad esempio da religiosi oltre i 50 anni, che però votano ugualmente al Conclave.
    Quindi il dato si può dire abbastanza affidabile, ma va preso comunque con le pinze. Ad esempio, vista la giovane età di Cardinali e Novizi è normale che il risultato dell’eccentrico ecclesiarca di Mirafiori dalle sgargianti tonache possa risultare così alto rispetto ai precedenti dati.

    Altra precisazione invece va fatta sul Conclave delle regioni. Dato che non tutti su twitter indicano la loro sede i dati sulla conclave lombardo non si possono dire affidabili.

    Il quadro nazionale sembra ormai chiaro, le voci che ci sono state negli ultimi giorni lo hanno confermato, la lotta è tutta nel conclave di un paio di regioni, uno o due cardinali potrebbero fare la differenza.

    Non ci resta che aspettare domani pomeriggio, dicono che ci dovrebbero essere delle soffiate molto interessanti e decisive.

    Vedremo se i Cardinali tedeschi e francesi saranno soddisfatti delle scelte, ma tutti temono che una lite furibonda tra il vescovo pugliese dal forbito eloquio e l’inappuntabile cardinale di Milano possa creare problemi….stiamo a vedere.

  19. da considerare che questi dati presi direttamente dalla rete sbilanciano un po’ credo verso il camerlengo di genova, i fan dei cardinali tradizionali non twittano.

  20. ciao scusate cè una proiezione del conclave per oggi 25-2-2013

  21. Salve a tutti, ho sentito dire che dando una sbirciata sotto la tonaca di quel cardinale… quello affetto da “priapismo”, c’è riserva di carta stampata, penne e gomme

  22. i cardinali sembra che hanno votato con il portafoglio e non per il papa delle tasse e sembra che sia in testa il facoltoso prelato di Monza e Brianza come avevo anticipato nelle voci del Conclave n.12,

  23. el mundo actualmente necesita un Papa bueno pero revolucionario a sus tiempos, y hay que renovarse o morir tiene que ser moderno y no anticuado, que renueve toda la Iglesia de arriba abajo, y que sea un Papa eterno y viajero vamos en resumidas cuentas una especie de Juan Pablo II,que ame y quiera a la humanidad y que la Iglesia tambien colabore con las necesidades de la humanidad.

Trackbacks per questo post

  1. [...] Twitter non predice l’esito finale del voto in Italia, almeno stando alle rilevazioni di chi ne ha misurato il [...]

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*