Voci dal Conclave n. 8: clamorose rilevazioni sulla Camera papale

21 febbraio 2013


Lo avevamo anticipato ieri sera sulla nostra pagina Facebook (a proposito, iscrivetevi per restare sempre aggiornati!): le indiscrezioni di stamattina sono clamorose, e ci raccontano uno scenario in cui non solo gli equilibri del Senato pontificio, ma anche l’esito della votazione del Conclave nazionale finora ritenuto saldamente nelle mani del fronte progressista, sembrano appesi a un filo.

(Per chi invece non fosse interessato alle notizie dalle ovattate stanze vaticane ma preferisse le imminenti elezioni politiche, che qui chiaramente non trattiamo, consigliamo invece il nuovissimo Seggiometro e la fantastica mappa elettorale interattiva di YouTrend).

I conteggi di madre Gilda Sleri, superiora delle Suore marcelline di Milano e soprattutto vaticanista di fiducia dell’inaffondabile cardinale di Monza e Brianza, registrano infatti una corsa all’ultimo voto tra le truppe dei due schieramenti principali e grossi rimescolamenti di consenso tra le altre forze. Ma andiamo con ordine.

Il gioviale cardinale di Piacenza non riesce ad andare oltre i 33,5 cardinali (i porporati, come è noto, non sono immuni ai decimali) ed è tallonato dal suo più temibile avversario, il prelato pelato di Monza e Brianza, che sarebbe arrivato a raggranellare, secondo le ultime misurazioni, ben 32 voti nel segreto della Cappella Sistina. Un distacco di appena un cardinale abbondante, all’interno del margine d’errore.

Come spiegare questo riavvicinamento che lascia con il fiato sospeso tutti i partecipanti al Conclave e getta nell’incertezza i porporati riuniti nella Cappella sistina? Forse il merito è dell’ingegnosa proposta-shock, che il cardinale brianzolo ha tirato fuori dallo zuccotto con tanto di missiva episcopale inviata a tutti i cardinali-elettori, di rimborsare le decime versate lo scorso anno per imposizione dell’austero cardinale milanese?

conclave nazionale 3 300x270 Voci dal Conclave n. 8: clamorose rilevazioni sulla Camera papaleNon meno importanti sono le novità sulle quotazioni degli altri candidati, anch’esse rilevate dall’esperta Gilda Sleri nella giornata di lunedì: il simpatico camerlengo di Genova, in grado di riempire i sagrati di alcune delle principali cattedrali della Penisola, è in forte ascesa e sarebbe giunto addirittura a 19 voti, staccando – e quasi doppiando! – un contendente che giorno dopo giorno appare sempre più appannato: il serio e rigoroso cardinale di Milano, forse apprezzato più nelle assemblee liturgiche internazionali (del resto è stato a lungo nunzio apostolico a Bruxelles) che non nell’italianissima Cappella sistina, è infatti ad appena 10,6 porporati, e rischia seriamente di scendere sotto la soglia che implicherebbe il definitivo «extra omnes» dalla Camera papale per i suoi maggiori alleati (tanto il devotissimo vescovo di Bologna quanto l’asciutto omologo di Montecarlo).

E che dire del temuto grand’inquisitore del Sant’Uffizio di Palermo – già fulmineo delegato pontificio in Centro America –, che balla proprio sul crinale dei 4 voti (indispensabili per non essere esclusi dal prossimo Concistoro)? Secondo questa rilevazione, le prospettive sono tutt’altro che rosee: i cardinali di cui è accreditato sono infatti appena 3,2.

 

Lorenzo Pregliasco (Sito Web)

Nato nel 1987 a Torino, dove ha sempre vissuto e studiato. Si è laureato con una tesi su Obama, è stato tra i fondatori di Termometro Politico, ha collaborato con la Rai e scritto su «Aspenia» e «La Stampa». Ama la neve, suonare il pianoforte, le serie tv americane e nel tempo libero cerca di capire le regole del football americano. Ha scritto Il crollo. Dizionario semiserio delle 101 parole che hanno fatto e disfatto la Seconda Repubblica (Editori Riuniti, 2013).

36 commenti

  1. Come spiegare questo riavvicinamento? Con le bufale pro Cardinal Nano che da sempre la madre spara forse?
    E comunque se madre Gilda dava pochi giorni fa i due cardinali a 1 e ora a 1,5 dove sta questo riavvicinamento? E avete fatto tutto sto puzzo per sta melma, ma trovate un lavoro vero, va

    • Author

      Caro longjohn, noi non siamo di parte, pubblichiamo tutte le voci dalla Cappella Sistina a prescindere da chi siano i vaticanisti.

      • Si ma un minimo di senso critico (e scientifico) quando si riportano certe “clamorose rivelazioni” non guasterebbe, considerate le fonti (e grazie tante che poi proibiscono i sondaggi, se certi “vaticanisti” li usano come arma di evangelizzazione).

        Lo stile narrativo di queste voci dal conclave è imparaggiabile, tanto di cappello, però una analisi più in stile FiveThirtyEight non sarebbe stata male.

        • Mi piacerebbe da ora in poi un trafiletto in fondo, da parte di coloro che pubblicano le voci dalla Cappella Sistina, in cui si riportano i precedenti commenti (uno o due bastano) dei vaticanisti di cui all’articolo. Ad esempio: ” Aggiungiamo che il precedente conteggio di madre Gilda Sleri di due giorni fa riportava la distanza tra il prelato pelato di Monza e Brianza e gioviale cardinale di Piacenza a un cardinale.”
          E questo non solo per madre Gilda Sleri ma per tutti i vaticanisti.
          In questo modo dimostrereste ancor di più di adesso di non essere di parte.
          Grazie dell’ottimo lavoro che state facendo.

        • Forse non vedete i commenti sul conclave dei giornali stranieri. Stasera la BBC già ha aperto il dibattito sui motivi per cui il Cardinal di Brianza, incredibilmente, è ancora (quasi) papa. E a Radio 24 ci si domandava con il vaticanista di turno se eletto costui al soglio della prima Camera potrebbe avere dalla sua anche i vescovi anziani della seconda. Secondo voi perchè? Se qualcuno non avesse ostacolato chi voleva portare i suoi omaggi al giovane cardinale fiorentino per tenersi tipi come suor Maria delle Rosy non saremmo a questo punto ma ormai … speriamo solo nella Provvidenza.

      • scusami ma se le distanza tra cs e cd si sono ridotte nei c.d. granai di berlusconi :sicilia,veneto e lombardia..mi spiegate come fà questo a vincere?????

      • ma sembra strano !! ma più che papali sembra una grossa minchiata!!!

  2. Ghisleri? vorrei vedere quelli veri che passa a Berlusconi.

  3. tetta e manzo 21 febbraio 2013 Rispondi

    Di clamoroso vedo solo l’ottimo risultato del “gioviale cardinale di piacenza”.
    Prima del silenzio del conclave madre Gilda sleri forniva distacchi praticamente identici (1.7 cardinali).
    I vaticinii di codesta Madre, come si sa, sono usualmente particolarmente bonari nei confronti del prelato di Monza e Brianza e smentire il suo recupero penso sia questo, davvero, un dato clamoroso.

  4. Immancambile e prevedibile conclave bungamedia tarocco per galvanizzare le truppe in rotta…..nei conclavi seri non c’è partita +6

  5. La parola “italiano” in tutti i vocabolari del mondo si sta arricchendo di nuove valenze. Tutte negative. Nei dizionari di francese viene ormai accolta come equivalente a “crétin”, in quelli di tedesco vale “Gauner”, ed è sinonimo di “fool” in quelli di inglese.

  6. Mark Silver dammi un’info o un link da cui capire i tuoi numiri. Ne ho assolutamente bisogno!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. è orripilante l’orrida retorica dei sinistri che giudicano, determinano, danno patenti di giustezza o meno….che bello se…..

  8. Nelle precedenti tornate però ha sempre azzeccato

    • certo, ma proprio sempre, vatti a rivedere i sondaggi delle comunali di Milano, giusto per citarti l’ultima debacle.
      L’unica volta che ci ha preso è stato alle Politiche del 2006, e ancora ci sta campando oggi di rendita ….

  9. Diciamo che per un parere autorevole attendo eventuali prossimi vaticini dello stimato vaticanista Lando Pallio Uccelli.

  10. Incredibile come nel 2006, pareggio del cardinale di brianza e forse vittoria; in ogni caso nessuna possibilità di governo stabile, a meno che il cardinale di brianza non prenda una buona maggioranza anche al senato, a questo punto può anche succedere.

  11. Questa è una corsa vecchia, c’è nè un ‘altra più recente dove la Sig. Gh. da avanti il prelato di Monza e Brianza.

    • No caro…la corsa dove da davanti il prelato di Monza, non è mai stata “pubblicata” dalla Gilda Sleri. Ci sono dei fortissimi dubbi sulla fonte di quel sondaggio.
      Il più recente è questo.

      La speranza non muore mai eh?
      Un consiglio a tutti….se volete avere dei dati un pelino più plausibili, basta controllare le quote dei maggiori broker internazionali.
      Difficile che un’azienda come Lad. quoti il prelato di Monza a 7, se non fossero sicuri di una battaglia oramai chiusa. A meno che non vogliano perdere milioni di euro, visto che mentre il piacentino con 10 euro ne paga 12…il prelato nano ne pagherebbe 70.
      Oddio…magari fa tutto parte del progetto con il quale vorrebbe restituire l’IMU.

  12. ……tutti i rossi al 33,1; tutti gli azzurri al 32,9; tutti i comici al 20,1 ed il resto arrivederci alla tornata di tarda primavera………

  13. Giannino è stato suicidato da quel gentiluomo di Zingales (guarda caso grande amico di Galan e Ghedini!!!). Il PD è imballato, sconta l’automaledizione tafazziana della sinistra de noantri, anche se Bersani è una persona seria e simpatica. Renzi spera nel pareggio per candidarsi e stravincere tra pochi mesi. Monti è capitanfindus. Ingroia lavora per Berlusca. Le vecchiette fanno la coda per farsi restiuire l’IMU. Questa è l’Italia di oggi: andiamocene tutti ad Antigua!!!!!! PS Grillo e Berlusca sono gli unici a fare “seriamente” campagna elettorale:

  14. speriamo che ci azzecchi come con la moratti. 2 giorni prima la dava quasi certa vincente al I turno, con 10 punti di vantaggio su pisapia

  15. Ma se Madre Gilda Sleri aveva detto due settimane fa che il distacco era di circa 2 vuol dire che non erano buoni i sondaggi precedenti oppure non lo sono quelli di adesso

  16. Spero che tutti i cardinali progressisti come quelli a favore delle lobby omosessuali, siano lasciati fuori dal gruppo dei papabili.

    • Spiacente, ma la lobby omo-tuttofoba combatte (e perde) contro la Storia.

      Il Medioevo è finito.

  17. il corriere oggi scrive che grillo stando ai sondaggi sarebbe al secondo posto? come si spiega sta differenza di vedute?

    • Si spiega col fatto che Euromedia (Ghisleri) sottostima Grillo, come palesemente faceva già da prima del blocco dei sondaggi…

  18. Due osservazioni:
    - i commenti rabbiosi denotano una straordinaria mancanza di lucidità
    - etichettare come bugie faziose i dati , diversi da quelli auspicati, la dice lunga sulla frustrazione che si impadronisce di chi scambia i propri desideri per la realtá

Trackbacks per questo post

  1. [...] qui. Provengono – segretamente, ci mancherebbe – dai sondaggisti di [...]

  2. [...] helpfully notes in its coverage of the ‘papal conclave’ to be held around Feb. 24 or 25 that the ‘gioviale cardinale di Piacenza’ has about [...]

  3. [...] a Papa il “gioviale cardinale di Piacenza” (palese riferimento a Pier Luigi Bersani) viene accreditato di 33,5 cardinali. Il “prelato pelato di Monza e Brianza” (Silvio Berlusconi) viene segnalato nella corsa [...]

  4. [...] a Papa il “gioviale cardinale di Piacenza” (palese riferimento a Pier Luigi Bersani)viene accreditato di 33,5 cardinali. Il “prelato pelato di Monza e Brianza” (Silvio Berlusconi) viene segnalato nella corsa al [...]

  5. [...] quelli clandestini, se volete farvi 2 risate Notapolitica.it – Ippodromo di San Nicola (Chambre) Voci dal Conclave: clamorose rilevazioni sulla Camera papale | YouTrend – Sondaggi elettorali | Mapp… Comunque secondo me i sondaggi commissionati non esistono, se l'inventano di sana [...]

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*